Auto- Car Audio - Eventi - Forum - Guestbook - Webmaster -

 

Altoparlanti
 

 

Il SubWoofer

Il subwoofer è uno speciale altoparlante che riproduce i suoni a frequenza più bassa, dal limite dell'udibilità a circa 60–150 hertz, sono le frequenze che danno la sensazione dei colpi e dell'"energia" sia nella musica che nelle colonne sonore dei film. È difficile riuscire a riprodurre questo tipo di frequenze con altoparlanti di piccola dimensione e quindi è vantaggioso usare delle casse audio separate dedicate allo scopo.

I subwoofer usano normalmente altoparlanti con coni di 10 o 12 pollici ma possono variare dai 4 ai 34 pollici. Si usano coni di grande diametro perché le basse frequenze implicano lo spostamento di una grande quantità d'aria. Attualmente la tecnologia punta su un'ampiezza maggiore del movimento piuttosto che sulla dimensione arrivando ad un'escursione totale di circa 12 cm.

I subwoofer sono alimentati di solito da un amplificatore di grande potenza e un circuito di crossover assicura che le alte frequenze non vengano inviate al subwoofer.

La necessità di riprodurre le frequenze più basse è emersa da quando si è passati dai vecchi supporti analogici (dischi in vinile) a quelli digitali come il CD, in particolare per i formati di tipo 5.1 come il Dolby Digital hanno il canale ".1" dedicato al subwoofer. Le frequenze più basse sono prodotte da colpi di pistola, tuoni, esplosioni, il suono del basso.

L'automobile è il luogo ideale per l'approccio con subwoofer nascosti a causa degli spazi limitati a disposizione nelle porte (ignorando i problemi di acustica dell'abitacolo di un'automobile). Solitamente i subwoofer sono installati nel bagagliaio. Alcuni fanatici degli impianti stereo per auto sono interessati soprattutto a produrre un'altissima pressione sonora nell'abitacolo delle loro auto. Nelle competizioni internazionali sono stati utilizzati fino a 64 subwoofer pilotati da impianti di amplificazione da 100.000 watt in grado di produrre 175 decibel. Naturalmente questi livelli sonori sono dannosi per l'essere umano. Questa "SPL war" ha portato attenzione ai subwoofer in generale ma competizioni analoghe sulla qualità del suono ("SQ") non hanno avuto lo stesso seguito.

Poiché i bassi sono più percepiti che sentiti, i bassi profondi possono essere trasmessi anche mediante trasduttori tattili. Recentemente è stato costruito un dispositivo chiamato trasduttore tattile che, posto in un oggetto dell'arredamento interno come un sedile può trasmettere le vibrazioni al corpo collegandolo con un normale amplificatore. Alcuni però percepiscono queste vibrazioni come scorrelate rispetto al resto della sensazione sonora. Gli attuali sistemi risultano più costosi che un normale subwoofer appoggiato dietro il sedile in grado di produrre la stessa sensazione quindi l'utilizzo che se ne fa è limitato al non disturbare gli altri passeggeri. Possono anche essere appoggiati su una grande superficie piatta creando un grande, anche se di cattiva qualità, altoparlante. Alcuni modelli a prova d'acqua possono essere posti sott'acqua per creare suoni.

]

Subwoofer non rotondi

Negli ultimi anni, il settore degli impianti audio per auto ha visto l'introduzione di una serie di subwoofer caratterizzati da una forma non tonda. La Stillwater Designs, soprannominata Kicker, alcuni anni fa ha introdotto un subwoofer quadrato chiamato Solo-Baric ed in seguito Solo X. La Bazooka produce un subwoofer triangolare. La Xtant ha lanciato sul mercato un subwoofer esagonale. Altre compagnie, come la Sony, hanno seguito la moda del momento introducendo altri modelli di forma non rotonda. Non vi sono vantaggi conosciuti a livello del suono prodotto nell'uso di queste forme inconsuete, si vuole solo creare qualcosa che attira l'attenzione.

L'idea alla base dei subwoofer quadrati è quella di aumentare l'area del cono in relazione al volume occupato. Una maggiore superficie permette di muovere più aria e quindi di aumentare la pressione sonora. La forma triangolare al contrario ha una superficie minore di un cono di forma tonda quindi si è pensato al suo utilizzo non per ragioni acustiche ma per permetterne l'utilizzo in posizioni particolari. La Sony sostiene che la forma pentagonale riduce le onde stazionarie sulla superficie del cono e allo stesso tempo lo rende più robusto diminuendone la flessione. Essi sostengono inoltre che la forma quadra provoca troppe tensioni negli spigoli. La questione è ancora aperta.

 

Votami nei Top 100